domenica 11 dicembre | 05:44
pubblicato il 30/gen/2013 16:47

Rinnovabili: seminario Gse-Ice su opportunita' investimento in Turchia

(ASCA) - Roma, 30 gen - Si e' svolto il seminario ''Le rinnovabili in Turchia: opportunita' di investimento'', l'iniziativa organizzata dal GSE in collaborazione con l' ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane e il Comitato Nazione Italiano del World Energy Council. All'Evento, dedicato alla promozione della filiera italiana delle rinnovabili e all'approfondimento delle opportunita' offerte dal mercato turco in ambito clean-tech, hanno preso parte i principali attori istituzionali e settoriali italiani e turchi, impegnati nello sviluppo delle rinnovabili dei rispettivi Paesi.

Al centro dell'iniziativa la presentazione dello studio di settore del World Energy Council, le dinamiche del processo autorizzativo, il quadro della regolamentazione degli incentivi, le testimonianze delle imprese, gli strumenti volti alla realizzazione degli investimenti ed i finanziamenti per le imprese italiane.

''Questo confronto tra la Turchia e il nostro Paese, pensato con l'Agenzia ICE e il World Energy Council, mette a sistema le due realta' con l'obiettivo di portare benefici congiunti sia sul piano energetico che sotto l'aspetto dell'innovazione tecnologica ed economico-occupazionale'' ha detto il presidente e amministratore delegato del GSE Nando Pasquali, aprendo i lavori ''A tal proposito, sono lieto di ricordare che lo sviluppo delle rinnovabili in Italia ha portato alla nascita di una filiera nazionale che il GSE promuove e valorizza attraverso il progetto Corrente, patrocinato sin dal 2010 dal Ministero dello Sviluppo Economico''.

Corrente (http://corrente.gse.it), che a fine 2012 conta oltre 1.700 Imprese aderenti per un fatturato complessivo di circa 25 miliardi di euro, e' lo strumento ad adesione volontaria e gratuita che aggrega e promuove in maniera sistemica la filiera italiana delle rinnovabili e dell'efficienza energetica, rafforzando la cooperazione tra PMI e i Centri di Ricerca e valorizzando il Made in Italy di settore.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina