martedì 17 gennaio | 12:23
pubblicato il 30/gen/2013 16:47

Rinnovabili: seminario Gse-Ice su opportunita' investimento in Turchia

(ASCA) - Roma, 30 gen - Si e' svolto il seminario ''Le rinnovabili in Turchia: opportunita' di investimento'', l'iniziativa organizzata dal GSE in collaborazione con l' ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane e il Comitato Nazione Italiano del World Energy Council. All'Evento, dedicato alla promozione della filiera italiana delle rinnovabili e all'approfondimento delle opportunita' offerte dal mercato turco in ambito clean-tech, hanno preso parte i principali attori istituzionali e settoriali italiani e turchi, impegnati nello sviluppo delle rinnovabili dei rispettivi Paesi.

Al centro dell'iniziativa la presentazione dello studio di settore del World Energy Council, le dinamiche del processo autorizzativo, il quadro della regolamentazione degli incentivi, le testimonianze delle imprese, gli strumenti volti alla realizzazione degli investimenti ed i finanziamenti per le imprese italiane.

''Questo confronto tra la Turchia e il nostro Paese, pensato con l'Agenzia ICE e il World Energy Council, mette a sistema le due realta' con l'obiettivo di portare benefici congiunti sia sul piano energetico che sotto l'aspetto dell'innovazione tecnologica ed economico-occupazionale'' ha detto il presidente e amministratore delegato del GSE Nando Pasquali, aprendo i lavori ''A tal proposito, sono lieto di ricordare che lo sviluppo delle rinnovabili in Italia ha portato alla nascita di una filiera nazionale che il GSE promuove e valorizza attraverso il progetto Corrente, patrocinato sin dal 2010 dal Ministero dello Sviluppo Economico''.

Corrente (http://corrente.gse.it), che a fine 2012 conta oltre 1.700 Imprese aderenti per un fatturato complessivo di circa 25 miliardi di euro, e' lo strumento ad adesione volontaria e gratuita che aggrega e promuove in maniera sistemica la filiera italiana delle rinnovabili e dell'efficienza energetica, rafforzando la cooperazione tra PMI e i Centri di Ricerca e valorizzando il Made in Italy di settore.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate