domenica 22 gennaio | 15:46
pubblicato il 09/lug/2014 12:59

Riforma P.A., quadri e funzionari perplessi: troppe rigidità

Intervista al presidente dell'Anquap, Giorgio Germani

Riforma P.A., quadri e funzionari perplessi: troppe rigidità

Roma, (askanews) - La riforma della pubblica amministrazione "non è una vera riforma". Incide sul personale e se va bene il turno over, qualche perplessità c'è sulla mobilità obbligatoria e sulle mansioni. A sollevare le critiche è Giorgio Germani, presidente dell'Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche (Anquap) che evidenzia le forme di rigidità che "non ci piacciono". Poche semplificazione e ancora tanta burocrazia. E soprattutto una parte delle modifiche annunciate che non sono contenute nel decreto: andranno forse nella legge delega che "non conosciamo ancora" e su cui il sindacato si riserva di pronunciarsi.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4