martedì 21 febbraio | 13:53
pubblicato il 05/ott/2013 11:22

Rifiuti: Cgia, in 13 anni +67% costo bollette. Tares costa 450 euro

Rifiuti: Cgia, in 13 anni +67% costo bollette. Tares costa 450 euro

(ASCA) - Roma, 5 ott - Tra il 2000 ed il 2013 l'aumento delle bollette relative al servizio di asporto rifiuti e' stato del 67%: se tredici anni fa ogni famiglia pagava mediamente 270 euro, con il debutto della Tares l'esborso medio per ciascun nucleo famigliare dovrebbe attestarsi sui 450 euro.

Lo rileva in una nota la Cgia di Mestre, spiegando che complessivamente la Tares costera' agli italiani circa 2 miliardi in piu' di quanto pagavano con la Tarsu/Tia.

''Come e' possibile che nel 2013 le famiglie paghino un importo cosi' pesante - domanda in una nota il segretario Giuseppe Bortolussi - quando negli ultimi 5 anni di crisi economica la produzione dei rifiuti urbani e' diminuita del 5 per cento e l'incidenza della raccolta differenziata, che ha consentito una forte riduzione dei costi di smaltimento, e' aumentata di oltre il 30%?''.

com-drc/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia