domenica 26 febbraio | 07:14
pubblicato il 13/mar/2013 15:50

Ricerca: Lincei, fondi per 1 mld dall'Ue per il 'grafene'

(ASCA) - Roma, 13 mar - Il grafene, definito il ''materiale del futuro'' per le sue interessanti proprieta' come piattaforma innovativa per applicazioni tecnologiche avanzate in elettronica, energia, tecnologia della comunicazione e per lo sviluppo di materiali compositi, sara' il tema del convegno''Low-dimensional carbon nanostructures: graphene and nanotubes'', organizzato il 18 marzo dall'Accademia dei Lincei, con la Fondazione Guido Donegani, e il Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Recentemente, il tema del grafene e' stato selezionato dall'Unione Europea come ''Flagship'' nel programma ''Future Emerging Technologies'', con un finanziamento di un miliardo di euro per i prossimi 10 anni. Queste risorse sono destinate a favorire le iniziative in campo scientifico-applicativo ed a svolgere il ruolo di traino per lo sviluppo di settori industriali ed economici ad alto impatto tecnologico. L'incontro sara' anche un'occasione per la discussione degli aspetti legati alla conduzione della ''Graphene Flagship'', in cui le Istituzioni italiane giocano un ruolo strategico di primo piano.

L'incontro scientifico e' stato curato dal comitato organizzatore composto da Maurizio Prato, Antonio Sgamellotti e Luigi Nicolais.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech