lunedì 05 dicembre | 10:11
pubblicato il 21/mag/2014 11:30

Retribuzioni: Towers Watson, in Italia +2,5% nel 2014. Pil a +0,5%

Retribuzioni: Towers Watson, in Italia +2,5% nel 2014. Pil a +0,5%

(ASCA) - Roma, 21 mag 2014 - Nel corso del 2014 in Italia le retribuzioni cresceranno complessivamente del 2,5%, a un ritmo superiore al tasso d'inflazione che dovrebbe fermarsi allo 0,8%. E' quanto emerge da una recente indagine di Towers Watson, il Salary Budget Planning Report. La crescita del Pil dovrebbe attestarsi allo 0,5% (-1,9% nel 2013) mentre aumentera' dello 0,1% il tasso di disoccupazione (12,5%). Le previsioni sulla crescita delle retribuzioni sono in linea con quelle delle maggiori economie dell'area Euro (Francia e Spagna +2,6%) ad eccezione della Germania dove e' previsto un aumento del 2,9%. L'inflazione annullera' gli effetti degli aumenti salariali soltanto in Regno Unito (2,5% di crescita delle retribuzioni a fronte di un livello di inflazione che dovrebbe attestarsi intorno al 2,7%). Fra i paesi dell'Unione Europea, gli aumenti salariali piu' marcati si avranno in Austria (+3%) Estonia (+4,3%), Polonia (+4%) e Romania (+3,3%), mentre fra quelli extra UE svettano Russia (+8,5%), Ucraina (+7,7%), Turchia (+7,5% ma con un inflazione superiore al 10%). Negli Stati Uniti e in Giappone i salari dovrebbero crescere del 2,3%, in Cina dell'8%.

com/red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari