mercoledì 07 dicembre | 13:28
pubblicato il 30/dic/2013 16:13

Rete Imprese: norma su moneta elettronica insostenibile

(ASCA) - Roma, 30 dic - Il Decreto Sviluppo bis prevede che dal 1* gennaio 2014, i soggetti che effettuano attivita' di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, compresi quelli professionali, dovranno accettare anche pagamenti effettuati attraverso moneta elettronica. Per Rete Imprese Italia questop e' un obbligo ''cui e' impossibile adeguarsi, vista l'insostenibilita' dell'installazione immediata dei milioni di Pos necessari''.

La nuova normativa, spiega Rete imprese, ''imporra' nuovi gravi oneri alle imprese, in quanto, oltre all'obbligo di pagamento delle spese di attivazione del Pos, queste subiranno gli ulteriori costi di gestione che andranno ad aggravare i loro costi fissi. A cio' si aggiungeranno, ovviamente, le commissioni su ogni transazione la cui riduzione, peraltro, era un impegno preciso che avrebbe dovuto concretizzarsi in un decreto di cui si e' persa traccia''.

''Rete Imprese Italia - prosegue l'associazione - e' consapevole che la modernizzazione dei sistemi di pagamento rappresenta uno degli strumenti importanti per aumentare l'efficienza del sistema produttivo italiano, ma rimane il fatto che l'utilizzo della moneta elettronica avrebbe dovuto, almeno, essere diffuso tramite una distribuzione equilibrata fra costi e benefici a carico dei soggetti interessati''.

''Rete Imprese Italia - conclude la nota - denuncia quindi le criticita' connesse all'entrata in vigore della normativa, che appesantiranno ancor di piu' le imprese, gia' oberate dagli effetti recessivi della crisi economica. Per questo Rete Imprese Italia chiede al Governo di rinviare l'entrata in vigore della norma per tutte le imprese, e di studiare una soluzione che favorisca la diffusione della moneta elettronica attraverso un abbassamento dei costi di utilizzo, per le imprese e per i cittadini''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Astronomia, materia oscura meno densa e più diluita nello spazio
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni