venerdì 24 febbraio | 12:03
pubblicato il 14/gen/2016 13:47

Renault conferma accertamenti ma nega di aver sistemi trucca gas

Precisa che sono verifiche previste dal ministero

Renault conferma accertamenti ma nega di aver sistemi trucca gas

Roma, 14 gen. (askanews) - Renault ha confermato di aver subito degli accertamenti presso i suoi stabilimenti da parte delle autorità della Francia, ma al tempo stesso ha puntualizzato che i suoi veicoli non presentano meccanismi di alterazione dei gas di scarico. Oggi in Borsa il titolo del gruppo automobilistico è andato a picco a seguito di voci di non meglio precisate "perquisizioni", trainando al ribasso diverse altri gruppi sul timore che vi fosse un allargamento dello scandalo che lo scorso settembre era esploso su Volkswagen.

Con un comunicato Renault afferma che gli accertamenti in sede si inquadrano nelle analisi richieste dal ministero dell'Ambiente della Francia a seguito della vicenda Vw.

Parallelamente il groppo Psa Peugeot Citroen ha puntualizzato di non aver subito perquisizioni. Aggiungendo a sua volta che le recenti analisi richieste dal ministero francese, non hanno evidenziato alcuna alterazione sulle emissioni dei suoi veicoli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech