venerdì 09 dicembre | 20:36
pubblicato il 03/dic/2013 12:00

Rehn: giudizio su Italia non peggiorato, scetticismo realistico

Portavoce: ribadita valutazione Ue, budino si giudica mangiandolo

Rehn: giudizio su Italia non peggiorato, scetticismo realistico

Roma, 3 dic. (askanews) - Non c'è niente di nuovo nel giudizio dell'Ue sull'Italia e resta uno "scetticismo realistico", che vale per tutti i paesi dell'Unione europea. Lo afferma il portavoce del commissario Ue per gli Affari economici, Olli Rehn, dopo le critiche sulle misure economiche adottate dall'Italia. Nell'intervista, sottolinea il portavoce, "Rehn, in sostanza, ha semplicemente ribadito il giudizio della Commissione presentato all'Eurogruppo e condiviso dai ministri Ue il 22 novembre". "Quando Rehn si riferisce a uno scetticismo realistico - aggiunge il portavoce del commissario - esprime il suo approccio generale per cui 'il budino si giudica quando lo si mangia', che vale per tutti i paesi membri dell'Ue". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina