domenica 22 gennaio | 09:57
pubblicato il 18/feb/2014 11:20

Rcs Mediagroup: recenti accordi non sono operazioni con parti correlate

Rcs Mediagroup: recenti accordi non sono operazioni con parti correlate

(ASCA) - Roma, 18 feb - ''A fronte delle inesattezze pubblicate oggi e nei giorni scorsi da alcuni mezzi di informazione, RCS MediaGroup sottolinea che non si configura la fattispecie di operazione con parte correlata in relazione ai diversi accordi commerciali e di carattere partecipativo recentemente conclusi nei settori e-commerce viaggi e gaming''. Lo precisa la societa' in una nota spiegando che ''tali accordi sono relativi a iniziative in start-up del Gruppo RCS e prevedono peraltro impegni economici non significativi''.

''Le operazioni con parti correlate - ricorda Rcs Mediagroup - vengono trattate secondo la relativa Procedura disponibile nella sezione Corporate Governance del sito della Societa'''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4