domenica 04 dicembre | 03:13
pubblicato il 12/mar/2014 15:44

Rcs: Jovane, c'era rischio di sparire, lo abbiamo scongiurato

(ASCA) - Milano, 12 mar 2014 - Per Rcs ''c'era il rischio di sparire'', ma ''ora quel rischio e' stato scongiurato''. La pensa cosi' dell'amministratore delegato del gruppo editoriale, Pietro Scott Jovane, che durante l'investor day ha rivendicato l'efficacia della strategia messa in campo nell'ultimo biennio. ''Nel 2012 quando arrivammo - ha puntualizzato - ci trovammo di fronte ad un business insostenibile a livello industriale e finanziario. C'era il rischio che Rcs sparisse.Ora quel rischio e' stato scongiurato''.

Jovane e' convinto che la situazione complessiva del gruppo sia migliorata per effetto delle scelte effettuate dal management: ''Siamo tornati in gioco - ha sottolineato - grazie all'aumento di capitale del 2013 e all'appoggio degli azionisti. Ora abbiamo tempo per eseguire il piano, realizzare le efficienze previste e ribilanciare il business con operazioni di vario tipo, tra cui quelle immobiliari''.

fcz/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari