sabato 10 dicembre | 22:15
pubblicato il 04/set/2014 11:52

Rc auto: studio, calo tariffe medie -13,7%, Campania la piu' cara

(ASCA) - Roma, 4 set - Il premio RC auto medio in Italia ad agosto e' stato di 630,51 euro, con una variazione del -8,60% rispetto a sei mesi prima (689,87Euro) e del -13,71% rispetto allo stesso mese del 2013 (730,71 euro): questa la principale risultanza dell'Osservatorio RC Auto condotto da Facile.it in collaborazione con Assicurazione.it. Lo studio, i cui risultati completi sono consultabili a questo link ha monitorato i prezzi offerti dalle compagnie assicurative e le caratteristiche dei preventivi compilati dagli utenti per scoprire comportamenti, caratteristiche e tariffe medie.

com-ram ---- (ASCA) - Roma, 4 set - L'indagine ha preso in considerazione tre profili ''tipo'', a cui corrispondono classe di merito ed eta' differenti. Per il primo profilo - relativo ad un guidatore di 40 anni in prima classe di merito - l'assicurazione auto media ad agosto e' stata di 329,55 euro, con un calo del 4,2% rispetto a tre mesi prima. Va meglio per il secondo profilo - una donna di 35 anni in quarta classe di merito - il premio medio in Italia registrato nel mese di agosto e' stato di 359,37euro, con una contrazione trimestrale pari all'11,5%. Variazione piu' contenuta nel caso del terzo profilo - un giovane neopatentato in quattordicesima classe - a cui corrisponde nel mese di agosto 2014 un premio medio di circa 1.420,67euro (solo -3,4% in tre mesi). ''I numeri del nostro Osservatorio mostrano il progressivo calo dei premi RC auto in Italia, afferma Mauro Giacobbe, amministratore delegato el comparatore di prezzi www.facile.it. Questa contrazione potrebbe aumentare ancora con un maggior ricorso alla comparazione delle tariffe proposte dalle compagnie. Gia' adesso, secondo i nostri dati, scegliendo la polizza assicurativa piu' conveniente tra le diverse offerte presenti sul mercato, ad agosto il risparmio medio possibile e' arrivato al 68%.''.

Per quel che concerne le garanzie accessorie, vale a dire quelle che tutelano in caso di eventi non coperti dalla normale RC auto, la piu' scelta nel mese di agosto e' stata la infortuni conducente, richiesta dal 32,07% degli utenti che hanno calcolato un preventivo. Segue, con il 31,52%, l'assistenza stradale e, con il 18,01%, la tutela legale. La classe di merito piu' ricorrente e' la prima: si dichiarano ''virtuosi'' ben il 46,46% degli italiani che calcolano la loro polizza. Il dato e', chiaramente, frutto anche del ricorso alla legge Bersani, che consente a neopatentati di acquisire la classe di merito di uno dei genitori conviventi. Dal punto di vista dei prezzi, nessuna sorpresa: le regioni in cui il premio medio pagato per l'assicurazione auto e' piu' alto in assoluto sono la Campania (1.169,40 euro), la Puglia (1.022,11 euro) e la Calabria (929,15Euro), tutte con premi che doppiano le Regioni con i valori piu' bassi, vale a dire Valle d'Aosta (438,20euro) e Friuli Venezia Giulia (446,41euro). Rispetto ad agosto 2013, le regioni che hanno registrato i cali piu' consistenti, invece, sono state Marche (-18,35%), Puglia (-18,33%) e Toscana (-18,07%). com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina