venerdì 02 dicembre | 23:22
pubblicato il 17/set/2013 09:44

Rc Auto: Facile.it, premi piu' bassi al Sud ma aumentano per 1* classe

(ASCA) - Roma, 17 set - Segnali contrastanti sull'Rc auto: si abbassano i premi al Sud Italia, ma si alzano quelli per i guidatori virtuosi. Bene Napoli e Palermo, male a Roma e Firenze. Situazione stabile per i neopatentati, mentre chi e' in prima classe di merito si trova a pagare fino all'11,7% in piu' rispetto a tre mesi fa. Questi, in sintesi, i risultati emersi nel Focus trimestrale sulla RC auto realizzato da Facile.it, il sito leader nella comparazione di polizze assicurative e prodotti finanziari, che ha messo a confronto le tariffe riservate a tre profili di automobilista e ne ha registrato le variazioni di prezzo, da maggio a settembre 2013, in otto delle principali citta' italiane (Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Verona).

''Nell'ultimo trimestre - afferma Mauro Giacobbe, Responsabile Business Unit assicurazioni di www.facile.it - i premi RC auto sono tornati a subire oscillazioni piu' elevate rispetto a quanto non sia accaduto nei mesi precedenti, ed e' proprio il profilo in prima classe di merito a subire i rincari maggiori. Continua intanto il calo gia' iniziato a maggio dei premi assicurativi al Sud e gli aumenti registrati a Palermo in passato vengono annullati dalle riduzioni di questo trimestre.''.

E' proprio il profilo piu' virtuoso - quello in prima classe di merito - a registrare gli aumenti maggiori: se i prezzi scendono laddove erano ai livelli piu' alti (Napoli -10,6% e Palermo -10,4%), salgono in quasi tutte le altre citta' considerate, con picchi a Roma (+11,7%). Incrementi notevoli nei capoluoghi settentrionali presi a campione dove, al profilo di automobilista migliore, sono stati imposti aumenti tariffari che vanno dal +2,0% di Bologna al +7,1% di Milano; unica eccezione Torino dove il premio e' sceso dell' 1,8%. Per quanto riguarda i premi riservati al secondo profilo preso in esame dal Focus (automobiliste in quarta classe), Facile.it ha rilevato oscillazioni ancora piu' ampie. Si va dal -11,2% di Napoli (calo piu' significativo di tutta la rilevazione) al +12,2% di Firenze, mentre la variazione rimane contenuta a Verona (-0,7%) e a Bologna (-1,1%). Rimangono pressoche' invariati i premi riservati ai giovani e ai neopatentati: solo a Napoli si registra un -5,2% rispetto a maggio scorso, mentre l'aumento massimo si limita all'1,1% di Palermo. Dal Focus di Facile.it emerge come si ricorra spesso alla richiesta di coperture aggiuntive per la propria auto. Nel dettaglio, dopo un trimestre in cui accadeva il contrario scende il ricorso alla copertura aggiuntiva dell'assistenza stradale (era del 48,67% tre mesi fa, adesso e' del 43,01%) e sale ancora quella contro gli infortuni al conducente (dal 42,34% al 48,74%). Si riducono le altre richieste di copertura accessoria: quella per furto ed incendio, piu' adatta ad auto nuove, cala ancora e arriva al 15,72%; la tutela legale passa dal 33,68% al 27,53%, quella contro gli atti vandalici si dimezza e arriva al 6,48%. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari