mercoledì 18 gennaio | 13:08
pubblicato il 25/feb/2014 15:55

Rc auto: Aiba, tariffe in calo del 4,4% nel 2013

Rc auto: Aiba, tariffe in calo del 4,4% nel 2013

(ASCA) - Milano, 25 feb 2014 - Tariffe Rc Auto in calo nel 2013. Stando a quanto emerge dall'Osservatorio Auto di Aiba - l'Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni - il premio medio lordo pagato dagli italiani per assicurare l'auto e' stato pari a 589 euro, in flessione del 4,4% rispetto ai 616 euro di fine 2012. Le riduzioni tariffarie hanno interessato tutte le province italiane, ma sono state piu' marcate nelle aree considerate a maggiore rischio: Bari (-12,1%); Palermo (-11,3%); Napoli (-11,1%). Nella classifica delle riduzioni seguono Bologna (-10,3%), Verona (-9,8%) e Trento (-8,6%), mentre tra le grandi citta' le diminuzioni piu' contenute si sono registrate a Roma (-3,8%), Biella e Perugia (-5,9%). La raccolta premi del ramo Rc Auto e' scesa nel 2013 a 16,5 miliardi di euro (-5,9% rispetto al 2012) e i risultati tecnici delle compagnie sono i migliori degli ultimi 20 anni: e' sceso infatti a 92,1% il 'combined ratio', cioe' il rapporto fra spese generali e costo dei sinistri di competenza da una parte e premi di competenza dall'altra. Per Carlo Marietti Andreani, Presidente di Aiba, sono questi ''segnali positivi'' che pero' a suo giudizio ''dipendono da fattori contingenti come l'alto prezzo dei carburanti e la crisi del lavoro che hanno effetto sulla mobilita' determinando un minore utilizzo dell'automobile. Il ramo Rc Auto e' la vetrina dell'industria assicurativa: finche' non si riuscira' a produrre un significativo abbassamento dei prezzi delle polizze, sara' impossibile incidere positivamente sull'attuale sotto-assicurazione delle famiglie e delle imprese italiane. Una diminuzione strutturale del sistema tariffario del ramo auto - puntualizza il presidente di Aiba - e' una condizione determinante per la crescita di tutta l'industria assicurativa. In questo senso, uno degli elementi da riconsiderare e' il profilo fiscale eccessivamente elevato dell'Rc Auto dove, in funzione delle disposizioni a livello provinciale, il peso del fisco varia tra il 19,5% e il 26,5% sul prezzo della polizza''.

com-fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa