giovedì 08 dicembre | 08:45
pubblicato il 18/mar/2014 17:24

Rai: Libersind Confsal, a rischio conti e occupazione

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - ''Le cose vanno male, anzi malissimo per la Rai. Se da una parte - afferma una nota del Libersind Confsal - la politica mostra di voler affossare il Servizio Pubblico Radiotelevisivo nel non voler risolvere con atti concreti il fenomeno dell'evasione del canone TV e nel non concedere nemmeno il normale incremento inflattivo, dall'altra persiste un problema grave nella raccolta pubblicitaria operata dalla concessionaria RAI tanto che l'AGCOM certifica lo scivolamento in terza posizione della RAI come fatturato complessivo nel sistema del SIC (sistema integrato delle comunicazioni) anche dietro al gruppo SKY Italia. A poco serve appellarsi esclusivamente alla crisi di mercato, piuttosto va detto oramai esplicitamente che la RAI paga una serie di errori evidenti del management sia nella programmazione televisiva, sia nelle strategie commerciali nella vendita degli spazi pubblicitari. Basti dire che rispetto agli ascolti dello scorso anno, pur ottenendo in assoluto il risultato migliore rispetto a Mediaset, la RAI ha perso complessivamente il 3% di share medio, il che si traduce, insieme al calo degli investimenti pubblicitari, in una perdita significativa di circa 240 milioni di euro sul bilancio 2013, alla quale si cerca di mettere una toppa attraverso i sacrifici chiesti ai lavoratori, a cominciare dalla riduzione del personale''.

Il Libersind Confsal, prosegue la nota, ''chiedera' alla commissione parlamentare di vigilanza un approfondimento sul tema delle risorse economiche della Rai e sulle recenti assunzioni di ulteriori manager esterni che appesantiscono ulteriormente i conti poiche', se l'andamento economico negativo fosse confermato a causa dell'ulteriore calo della raccolta pubblicitaria al netto dei mondiali di calcio, i problemi di bilancio della Rai potrebbero diventare talmente drammatici da negare qualsiasi ipotesi di rinnovo contrattuale per il gruppo, fino a mettere in discussione gli attuali livelli occupazionali''.

red/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni