domenica 22 gennaio | 19:59
pubblicato il 10/apr/2014 18:28

Rai: Cda, approvato all'unanimita' il bilancio 2013

(ASCA) - Roma, 10 apr 2014 - Il CdA di Rai riunitosi oggi a Roma ha approvato all'unanimita' il progetto di Bilancio Civilistico 2013 di Rai SpA ed il Bilancio Consolidato del Gruppo. E' quanto si legge nel comunicato emesso al termine della riunione.

Il 2013 ha visto il ritorno all'utile del Gruppo Rai, con un risultato netto positivo pari a Euro 5,3 milioni (Euro 4,3 milioni per Rai SpA), a fronte di una perdita di Euro 244,6 milioni (Euro 245,7 milioni) dell'esercizio 2012. Il Risultato Operativo di Gruppo e' stato positivo per Euro 66,3 milioni contro una perdita di Euro 164,7 milioni nel 2012.

Tali risultati hanno ecceduto i target stabiliti dal Piano Industriale 2013-2015, che prefiguravano un Pareggio Operativo nel 2013 e un Pareggio a livello di Risultato Netto nel 2014.

Il miglioramento di circa Euro 250 milioni e' stato reso possibile, oltre all'assenza degli oneri per i grandi eventi sportivi, da robuste azioni efficienziali su tutte le principali voci di costo aziendali consuntivando risparmi per circa Euro 60 milioni tra costi esterni e costo del personale. Il 2013 e' stato inoltre caratterizzato da un minor livello di oneri straordinari e di ammortamenti rispetto al 2012. Tutto questo in un contesto di ulteriore decremento dei Ricavi e di incremento dell'offerta in termine di ore prodotte.

La dinamica del costo del lavoro e' stata messa sotto controllo grazie al perfezionamento del piano esodi stanziato nel 2012 che ha interessato circa 550 dipendenti nell'esercizio. Nell'esercizio e' continuato immutato l'impegno della Rai a supporto dell'industria dell'audiovisivo italiano, nella sua declinazione della produzione cinematografica, della fiction e dell'intrattenimento. Nuovo impeto e' stato dato inoltre all'investimento nella digitalizzazione della produzione dell'informazione.

Come peraltro previsto, l'esposizione finanziaria del Gruppo e' aumentata nel periodo, e l'indebitamento netto si e' attestato a fine anno a Euro 441 milioni (un peggioramento di Euro 75 milioni rispetto al 31.12.2012). Il rapporto tra il MOL (Margine Operativo Lordo) e la Posizione Finanziaria Netta e' peraltro migliorato nell'esercizio passando da 1.3X volte del 2012 a 1.5X.

Il sostanziale pareggio di bilancio raggiunto con un anno di anticipo rispetto a quanto previsto dal Piano Industriale consente a Rai di guardare con rinnovata fiducia alla realizzazione del processo di rilancio dell'offerta, rinnovamento tecnologico e raggiungimento di un equilibrio economico finanziario sostenibile nonostante il permanere di un elevato livello di incertezza per quanto attiene principalmente agli introiti da canone, caratterizzati da un elevato tasso di evasione, e di morosita', e dal mancato adeguamento ministeriale per il 2014.

Nel corso della riunione il Consiglio di Amministrazione ha inoltre attribuito la responsabilita' temporanea di RaiTeche al Direttore Generale, Luigi Gubitosi.

Il Consiglio ha infine espresso tutto l'apprezzamento e la gratitudine per il lavoro svolto da Barbara Scaramucci, che per anni ha contribuito in maniera determinante alla valorizzazione dell'immenso patrimonio artistico e culturale dell'archivio della Rai, recuperandolo prima e adottando poi le tecnologie piu' innovative per renderlo fruibile anche alle nuove generazioni.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4