sabato 10 dicembre | 14:03
pubblicato il 09/set/2014 12:59

Quote latte: Zaia, il Veneto e' in allarme ed e' preoccupato

(ASCA) - Cesiomaggiore (BL), 9 set 2014 - Nuove cartelle esattoriali recapitate ai produttori che non hanno rispettato in Veneto le quote latte. In mobilitazione i 719 allevatori direttamente coinvolti. ''Il Veneto e' in allarme ed e' preoccupato anche perche' ci sono molte aziende che potrebbero soccombere - afferma, allarmato, il presidente del Veneto, Luca Zaia -. Voglio ricordare che sono stato l'unico ministro che ha fatto una legge che imponeva il pagamento delle multe con una rateizzazione, tra l'altro negoziata con l'Europa. E' altrettanto vero che da ministro ho dato incarico ai Carabinieri di fare un'indagine, che e' stata fatta, e' chiara, ed e' stata oggetto di analisi da parte di molte procure. I Carabinieri stessi hanno sollevato molte perplessita' sui numeri. Carabinieri in quell'indagine - conclude Zaia - dicono che i numeri che l'Italia ha mandato in Europa non sono numeri reali, ma se cosi' fosse, vorrebbe dire che non bisognerebbe pagare le multe''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina