martedì 28 febbraio | 18:24
pubblicato il 20/mar/2014 12:14

Pubblicita': Nielsen, a gennaio investimenti -2,8% su anno

(ASCA) - Roma, 20 mar - Il mercato degli investimenti pubblicitari a gennaio 2014 chiude a -2,8%, pari a circa 12,6 milioni di euro in meno, rispetto allo stesso mese del 2013.

Lo scorso dicembre si era chiuso con un decremento del -4%. Lo comunica una nota di Nielsen.

''Il primo mese dell'anno non si e' aperto sotto i migliori auspici, considerando anche i 130 milioni in meno rispetto alla raccolta di dicembre. Ma i segnali positivi non mancano, dal momento che storicamente gennaio non e' indicativo della tendenza: continua, infatti, il trend di riduzione dello scarto e il conseguente avvicinamento a quota zero, cominciato a ottobre 2013''spiega Alberto Dal Sasso, Advertising Information Services Business Director di Nielsen. Tra i mezzi, la TV si mantiene in terreno positivo grazie a una crescita del +1,6% e la quasi totalita' degli operatori in attivo. La Radio raccoglie un importante +5% ma negli scorsi mesi ha sempre mostrato performance altalenanti, dal +15% di novembre al -6% di dicembre. Ancora in doppia cifra negativa la Stampa, con i quotidiani che si fermano a -15,1%, ripetendo la performance dell'ultimo mese dell'anno in termini di variazione percentuale, e i periodici scesi a -11,8%, allontanandosi di 10 punti percentuali dal -21% di dicembre. Internet (per il perimetro monitorato da Nielsen) cala del -4,1%, ma si confronta con un mese che nel 2013 aveva fatto registrare la miglior performance di crescita dell'anno (+10%). Pur restando in negativo, migliorano le performance di Cinema, Direct Mail e Outdoor, attestandosi tutti intorno al -5% rispetto allo scorso anno. Calo importante per le affissioni, sia Transit che Outdoor, entrambe a poco piu' di -30%.

Per quanto riguarda i settori merceologici, a gennaio 2014 i primi due comparti del mercato, Automotive e Alimentari, calano rispettivamente del -8,1 e -8,3%. All'interno dei top 5, crescono invece le TLC e il Pharma. Buone performance in altre categorie, ma si tratta di piccole quote di mercato.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Welfare
Inps: al via nuovo piano assistenza per 30mila non autosufficienti
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech