martedì 06 dicembre | 11:34
pubblicato il 13/mag/2014 13:39

Prysmian: contratto da 30 mln in Australia

Prysmian: contratto da 30 mln in Australia

(ASCA) - Roma, 13 mag 2014 - Prysmian Group ha acquisito un nuovo contratto del valore di circa 30 milioni di euro per cavi interrati ad alta tensione per il progetto ''North Shore cable upgrade'' da Ausgrid, utility pubblica dello stato del New South Wales (Australia) che gestisce le reti di distribuzione e trasmissione di energia. Il contratto si va ad aggiungere alla piccola commessa ''Engadine'' da circa 5 milioni acquisita nel settembre 2013. Questi progetti rientrano nel piano di ammodernamento delle reti di Ausgrid, in base al quale e' prevista la sostituzione di cavi ed apparecchiature installati da circa 40 anni. Le zone coinvolte nei progetti sono due: l'area di Willoughby-Lindfield-Castle Cove nella zona costiera nord di Sydney e l'area di Engadine poco a sud di Sydney. Le commesse prevedono la progettazione, la produzione, la fornitura (incluse le opere di ingegneria civile), l'installazione e il collaudo di cavi interrati da 132 kV con isolamento in XLPE per entrambi i progetti.

La produzione dei cavi sara' suddivisa fra vari stabilimenti Prysmian: la Cina fornira' i cavi a 132 kV (circa 105 km in totale), Cina e Olanda forniranno i giunti e i terminali da esterno, mentre le fabbriche di Liverpool e Dee Why in Australia forniranno rispettivamente i cavi di messa a terra e i cavi in fibra ottica per la comunicazione dati. Attualmente il progetto Engadine e' in fase di esecuzione e il completamento e' previsto per giugno 2014. A seguire inizieranno i lavori per il progetto ''North Shore''.

''Siamo orgogliosi di lavorare con Ausgrid su questo importante progetto'', afferma Frederick Persson, CEO di Prysmian Group in Australia e Nuova Zelanda. ''Questo nuovo contratto ha un'importanza strategica per Prysmian poiche' sottolinea il ruolo chiave del Gruppo come principale fornitore di una vasta gamma di prodotti per utilities, operatori di telecomunicazioni, distributori ed installatori di materiale elettrico, produttori di apparecchiature originali (OEM, Original Equipment Manufacturers), impianti petrolchimici e miniere''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Referendum
Referendum, Boccia: fondamentale dare risposta a crisi economica
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari