sabato 10 dicembre | 08:55
pubblicato il 11/mar/2015 15:01

Prometeia: Pil 2015 a +0,7%. Da Qe +0,6% benefici a regime

2015 anno della ripresa, ma sarà modesta

Prometeia: Pil 2015 a +0,7%. Da Qe +0,6% benefici a regime

Roma, 11 mar. (askanews) - Nel 2015 l'Italia uscirà dal tunnel della recessione con una crescita del Pil dello 0,7%. Nei primi tre mesi di quest'anno il Pil registrerà un incremento congiunturale dello 0,2%. Per il nostro Paese, al netto delle modificazioni del cambio, a regime gli effetti positivi del Qe sul Pil saranno positivi dello 0,6%. A calcolarlo è Prometeia nell'aggiornamento del Rapporto di previsione.

Gli investimenti "saranno la voce su cui si manifesteranno maggiormente gli impulsi espansivi sia per la riduzione dei tassi di interesse sia per la maggiore disponibilità di credito". Il piano della Bce comporterà un acquisto di titoli pubblici italiani di circa 150 miliardi: "Stimiamo che poco meno della metà saranno venduti dalle banche, i cui impieghi alle imprese cresceranno nel 2015 di 20 miliardi di euro e di 13 quelli alle famiglie rispetto al 2014". Questo contribuirà alla ripresa del Pil, insieme alla debolezza dell'euro, alla riduzione dell'inflazione e alla politica fiscale espansiva.

Il 2015 si prospetta, secondo Prometeia, come l'anno in cui l'economia italiana "tornerà a crescere". L'intensità del miglioramento "è, però, modesta e prenderà vigore via via che la riduzione del prezzo del petrolio, il deprezzamento dell'euro e le politiche economiche manifesteranno appieno i loro effetti espansivi, trasferendo in concrete scelte di consumo e di investimento l'orientamento positivo che stanno mostrando le aspettative degli operatori". Tuttavia, sulla possibilità che questi fattori esplichino a pieno i loro impulsi positivi "grava ancora un certo margine di incertezza legato all'aggravarsi delle tensioni geopolitiche, della crisi greca e ai rischi di deflazione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina