domenica 26 febbraio | 00:29
pubblicato il 14/gen/2013 15:17

Produzione industriale: Ugl, serve vero piano nazionale di sviluppo

(ASCA) - Roma, 14 gen - ''Il nuovo calo della produzione industriale registrato dall'Istat e' preoccupante. Il prossimo governo dovra' impegnarsi a mettere in campo un serio piano nazionale di sviluppo produttivo ed occupazionale, in grado di valorizzare le nostre eccellenze''. Lo dichiara il segretario confederale dell'Ugl, Cristina Ricci, spiegando che ''per troppi anni si e' proceduto solo con interventi tampone, senza metter in atto vere politiche di rilancio dell'industria nazionale, settore strategico per il nostro Paese. Non basta rimettere a posto i conti pubblici, bisogna puntare su produttivita' e innovazione come chiavi per una maggiore occupazione. Non possiamo piu' aspettare: se non si interverra' al piu' presto la situazione, gia' grave, rischia davvero di peggiorare''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech