martedì 21 febbraio | 13:46
pubblicato il 10/giu/2013 13:48

Produzione industriale: Giovannini, trimestre peggio delle attese

(ASCA) - Milano, 10 giu - I dati diffusi oggi dall'Istat sulla produzione industriale, crollata del 4,6% nel giro di un anno, ''ci dicono che il primo trimestre non solo e' andato male ma e' andato anche un po' peggio della attese.

Quindi il primo trimestre non e' il trimestre della svolta''.

Questo il giudizio del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, che nel corso del suo intervento all'assemblea generale di Assolombarda si e' chiesto se ''il trimestre della svolta sara' il secondo?''. Il problema, ha rilevato, e' che ''il dato sulla produzione industriale ci dice che il calo prosegue, anche se alcuni segnali ci dicono che le cose migliorano''. Comunque, ha detto ancora Giovannini, ''se il secondo trimestre non sara' quello della svolta, allora la domanda e' se sara' il terzo o il quarto. Ma io credo ci sia una grande voglia delle imprese di ripartire dopo aver toccato il punto di fondo. Sta a noi risalire, vedere come costruire su questi minimi segnali per fare di una possibilita' la svolta''. fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia