sabato 25 febbraio | 15:07
pubblicato il 10/lug/2014 12:47

Produzione industriale: Confcommercio, calo maggio inatteso

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - ''Il calo congiunturale dell'1,2%, il piu' elevato dalla fine del 2012, e' un dato molto negativo e del tutto inatteso''. Cosi' l'Ufficio Studi Confcommercio sulle rilevazioni realtive alla produzione industriale a maggio diffuse oggi dall'Istat.

''Se si considera che le attivita' manifatturiere - precisa la confederazione -, cioe' l'industria al netto dell'energia e dell'attivita' estrattiva, mostrano un ridimensionamento piu' elevato rispetto al dato generale (-1,5% su aprile), si deve concludere che il quadro economico effettivo e' meno confortante di quello disegnato dal profilo del clima di fiducia delle famiglie e delle imprese''.

''Pertanto, si riducono - conclude l'Ufficio Studi - le possibilita' che la chiusura del 2014 rispetti le previsioni del governo di un Pil in crescita dello 0,8%''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech