venerdì 02 dicembre | 23:59
pubblicato il 10/lug/2014 12:47

Produzione industriale: Confcommercio, calo maggio inatteso

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - ''Il calo congiunturale dell'1,2%, il piu' elevato dalla fine del 2012, e' un dato molto negativo e del tutto inatteso''. Cosi' l'Ufficio Studi Confcommercio sulle rilevazioni realtive alla produzione industriale a maggio diffuse oggi dall'Istat.

''Se si considera che le attivita' manifatturiere - precisa la confederazione -, cioe' l'industria al netto dell'energia e dell'attivita' estrattiva, mostrano un ridimensionamento piu' elevato rispetto al dato generale (-1,5% su aprile), si deve concludere che il quadro economico effettivo e' meno confortante di quello disegnato dal profilo del clima di fiducia delle famiglie e delle imprese''.

''Pertanto, si riducono - conclude l'Ufficio Studi - le possibilita' che la chiusura del 2014 rispetti le previsioni del governo di un Pil in crescita dello 0,8%''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari