lunedì 05 dicembre | 01:48
pubblicato il 19/nov/2012 15:13

Produttività/ Ok della Uil a intesa, ma detassazione strutturale

Il sì della confederazione con la richiesta al Governo

Produttività/ Ok della Uil a intesa, ma detassazione strutturale

Roma, 19 nov. (askanews) - La segreteria nazionale della Uil, al termine della valutazione sul documento sulla produttività, ha confermato il proprio "parere favorevole" all'intesa. Lo riferisce il sindacato di via Lucullo in una nota. A questo proposito la Uil ha ribadito che "la premessa del testo è parte integrante dell'accordo stesso. La portata di questa intesa, infatti, dipende dalla decisione del Governo di rendere strutturale la detassazione dei premi di produttività applicando un'imposta, sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali, al 10% sui redditi da lavoro dipendente fino a 40 mila euro lordi annui". "Solo a questa condizione l'accordo avrà un senso - aggiunge - e sarà in grado di contribuire all'avvio della crescita della produttività e della competitività in Italia. Si sollecita, pertanto, il Governo a procedere coerentemente e ad attuare i provvedimenti conseguenti". Questi provvedimenti sono considerati dalla Uil "indispensabili a rendere esigibile l'accordo stesso". La confederazione ha inviato alle parti interessate la lettera con cui conferma il proprio parere favorevole.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari