martedì 28 febbraio | 15:46
pubblicato il 12/feb/2014 16:05

Privatizzazioni: Saccomanni, segnale a Ue per riduzione debito

(ASCA) - Roma, 12 feb 2014 - ''Si tratta di importi modesti, ma va dato un segnale all'Europa che stiamo cercando di trovare strumenti per ridurre il debito pubblico diversi dai tagli alla spesa e dall'aumento delle imposte''. Parla cosi' delle privatizzazioni di Poste italiane ed Enav il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, durante l'audizione in commissione Lavori pubblici del Senato, aggiungendo inoltre che in questo modo sara' consentito all'Italia di ''discutere in sede europea l'eventuale flessibilita' sui tempi di riduzione del debito, cghe sono piuttosto serrati''. sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Taxi
Taxi, Cgia Mestre: in Italia i costi di gestione più alti dell'Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech