mercoledì 18 gennaio | 01:05
pubblicato il 24/gen/2014 19:44

Privatizzazioni: Cisl, per Poste possibilita' di crescita

Privatizzazioni: Cisl, per Poste possibilita' di crescita

(ASCA) - Roma, 24 gen 2014 - ''Rispetto alle privatizzazioni mal fatte degli anni '90 nel caso di Poste italiane abbiamo un' ipotesi di processo di privatizzazioni assolutamente diverso: innanzitutto la maggioranza della proprieta' rimane pubblica, del Tesoro, c' e', poi, la novita' importantissima dell'azionariato dei dipendenti, con lavoratori e lavoratrici che saranno azionisti della propria azienda e soprattuttto non si parla di spacchettamento di un'azienda cosi' importante e strategica per l' economia italiana''. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Annamaria Furlan. ''Questo modo di fare privatizzazioni - continua Furlan - sicuramente rende lavoratori e lavoratrici piu' protagonisti e responsabili, mantiene la maggioranza della prima azienda italiana in mano allo Stato e non indebolisce, anzi, attraverso la partecipazione puo' potenziare le sue capacita' di crescita''. com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa