domenica 26 febbraio | 18:02
pubblicato il 16/set/2013 18:45

Privatizzazioni: Bernabe', errore non promuovere public company

(ASCA) - Torino, 16 set - L'Italia ha commesso l'errore di non promuovere vere e proprie public company che l'avrebbero messa in grado di competere a livello mondiale. Cosi' Franco Bernabe' a Torino per una lezione sul futuro del capitalismo risponde indirettamente a chi tra il pubblico gli domanda sulla sua preferenza per una Telecom italiana. ''Le imprese - dice Bernabe' - in un mondo globalizzato devono avere le spalle molto larghe e queste possono essere garantite dalla proprieta' dello Stato o dalle public company perche' solo il mercato ha la dimensione e le spalle per sostenere i rischi della grande impresa''. ''In Italia - ha aggiunto Bernabe' - si e' fatta una scelta anomala, vale a dire si e' scelto di non avere ne' lo Stato ne' il mercato ma un nucleo di azionisti privati che controllavano aziende infinitamente piu' grandi di loro e che non avevano le spalle per gestirle e che avevano la necessita' di far gravare su queste aziende le condizioni per mantenerne il controllo. E oggi ci troviamo ad affrontare il risultato di questi errori''.

eg/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech