sabato 03 dicembre | 22:59
pubblicato il 06/mag/2014 13:39

Previdenza: Camusso, da abolizione Covip drammatici danni

Previdenza: Camusso, da abolizione Covip drammatici danni

(ASCA) - Rimini, 6 mag 2014 - ''Abolendo Covip, dando alle assicurazioni il controllo del sistema, si compieranno due drammatici danni: l'incertezza del risparmio previdenziale, la sottrazione di investimenti per il Paese''.

Lo ha detto il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, nella relazione di apertura del Congresso a Rimini.

''L'incertezza del sistema, l'idea per tanti giovani che la pensione non c'e' piu' - ha aggiunto - e' tra le ragioni che ha nei fatti congelato la previdenza complementare. Gamba che va consolidata invece nella sua giusta dimensione, che va resa piu' efficace con l'unificazione di fondi piu' piccoli, con scelte sugli investimenti. Stiamo lavorando perche' i fondi siano volano di investimenti infrastrutturali, al servizio dell'economia reale - come si suol dire - nella garanzia pubblica del risparmio previdenziale''.

afe/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari