giovedì 08 dicembre | 07:48
pubblicato il 02/set/2014 12:23

Prestito Goldman a Banco Espirito Santo poco prima del crack

Wsj: ora subira' perdite, dato che non e' riuscita a rivenderlo (ASCA) - Roma, 2 set 2014 - Goldman Sachs si e' scottata sul Banco Espirito Santo in Portogallo. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, a luglio, poco prima che emergesse pienamente la portata del dissesto della Banca, costringendo un intervento di sostegno pubblico, la banca d'affari americana aveva erogato un prestito da 635 milioni di euro tramite un veicolo finanziario creato un Lussemburgo.

Un intervento peraltro inutile, dato che pochi giorni dopo, ad agosto, e' stato annunciata una articolata manovra di salvataggio, con quasi 5 miliardi di euro di euro di ricapitalizzazione. Ma a differenza di altri salvataggi bancari negli anni scorsi, pesanti perdite a carico di azionisti e creditori non privilegiati. E secondo il Wsj anche Goldman ora fronteggia perdite, dato che ha tentato senza successo di sbarazzarsi dell'esposizione cedendola ad altri: non ha trovato compratori.

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni