domenica 26 febbraio | 00:41
pubblicato il 02/set/2014 12:23

Prestito Goldman a Banco Espirito Santo poco prima del crack

Wsj: ora subira' perdite, dato che non e' riuscita a rivenderlo (ASCA) - Roma, 2 set 2014 - Goldman Sachs si e' scottata sul Banco Espirito Santo in Portogallo. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, a luglio, poco prima che emergesse pienamente la portata del dissesto della Banca, costringendo un intervento di sostegno pubblico, la banca d'affari americana aveva erogato un prestito da 635 milioni di euro tramite un veicolo finanziario creato un Lussemburgo.

Un intervento peraltro inutile, dato che pochi giorni dopo, ad agosto, e' stato annunciata una articolata manovra di salvataggio, con quasi 5 miliardi di euro di euro di ricapitalizzazione. Ma a differenza di altri salvataggi bancari negli anni scorsi, pesanti perdite a carico di azionisti e creditori non privilegiati. E secondo il Wsj anche Goldman ora fronteggia perdite, dato che ha tentato senza successo di sbarazzarsi dell'esposizione cedendola ad altri: non ha trovato compratori.

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech