lunedì 23 gennaio | 00:00
pubblicato il 15/gen/2016 11:26

Pressione fiscale Italia 43,7% in 2014, settimo valore più alto Ue

Danimarca segna il valore maggiore, Romania fanalino coda

Pressione fiscale Italia 43,7% in 2014, settimo valore più alto Ue

Roma, 15 gen. (askanews) - Pressione fiscale in lieve aumento in Italia, che registra il settimo valore più elevato su questa voce tra i Paesi dell'Unione europea. Lo riporta Eurostat sulla base di una compilazione che però risale ad ormai due anni fa: il dato è infatti riferito al 2014, quando nella Penisola l'ammontare complessivo di tasse e contributi corrispondeva al 43,7 per cento del Pil, rispetto al 43,6 per cento del 2013.

In media nell'area euro questa voce è salita di tre decimale, al 41,5 per cento, mentre sull'insieme dell'Ue a 28 di un decimale al 40 per cento. Il valore pià elevato è quello della Danimarca, con il 50,8 per cento, il più basso è il 27,7 per cento della Romania.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4