mercoledì 22 febbraio | 05:13
pubblicato il 06/ago/2014 16:14

Presidente Confindustria Romania: "Tesoro romeno per manifattura"

Angelini: ci sono le competenze per rilanciare il settore

Presidente Confindustria Romania: "Tesoro romeno per manifattura"

Bucarest, (askanews) - Sullo sfondo di rapporti "eccellenti" e "unici" tra Italia e Romania che contano un interscambio intorno a 11,5 miliardi di euro per il 2013, Bucarest e tutto il territorio romeno restano terreno fertile di investimento e nuova risorsa per l'Italia, in particolare per far ripartire l'industria del manifatturiero italiano ed europeo. Lo afferma, in un'intervista a TMNews, il presidente di Confindustria Romania Mauro Maria Angelini."La Romania è un Paese molto importante in ottica internazionale ed europea per l'Italia e non solo - dichiara Angelini alla guida dell'unione degli industriali italiani in terra romena da due anni - La Romania è in ripresa, è uscita prima dell'Italia dalla crisi per motivi strutturali e per il fatto che l'Italia non ha affrontato alcuni problemi grossi negli ultimi 20 anni. E' un Paese che è cresciuto sempre a volte in maniea anche troppo veloce e ha subito un rimbalzo che è coinciso con la crisi".Inoltre l'uscita dalla crisi può rappresentare un'opportunità per l'Italia e per la Romania soprattutto per il processo di reindustrializzazione. "Sono da sempre un sostenitore del manifatturiero, dell'industria e dell'economia reale: la trasformazione del prodotto che entra in fabbrica e ne esce con un valore aggiunto. Il manifatturiero è importante sia in Italia che in Romania, ancora di più in Italia perché in Romania ci sono risorse come il petrolio e le miniere d'oro che nel nostro Paese non abbiamo. Negli ultimi anni avevamo rinunciato all'industria di trasformazione. Adesso che si parla nuovamente di questo settore uno dei posti dove le competenze, le figure regine come capifabbrica, esperti, saldatori, meccanici specializzati si sono trasferiti è la Romania. Queste competenze potrebbero essere riprese, non sono morte, si sono solo spostate in un'oasi, quella romena. Se si vuole reindustrializzare l'Italia si può pescare da questo tesoretto".

Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia