sabato 03 dicembre | 22:47
pubblicato il 03/apr/2013 20:45

Pramac: 97,89% creditori approva concordato preventivo

(ASCA) - Roma, 3 apr - Pramac, societa' in liquidazione, con sede a Casole d'Elsa (Siena), rende noto che a seguito dell'adunanza dei creditori tenutasi lo scorso 13 marzo 2013, si sono concluse le operazioni di voto sulla proposta di concordato preventivo della Societa'. Sono stati ammessi al voto creditori per un importo complessivo di Euro 193.541.186,25. Hanno espresso voto favorevole creditori che rappresentano complessivamente Euro 189.457.768,78; quindi la percentuale di voti favorevoli ha raggiunto il 97,89% dei crediti ammessi al voto. Il Collegio dei Liquidatori esprime soddisfazione per l'esito del voto che, unitamente all'approvazione della proposta di concordato preventivo della controllata Lifter S.r.l. in liquidazione da parte del 90,188% dei crediti ammessi al voto, gia' comunicato al mercato lo scorso 20 marzo 2013, completa positivamente la prima fase delle due procedure concordatarie avviate la scorsa estate. Il procedimento di omologazione del concordato di Pramac, ai sensi dell'art. 180 della Legge Fallimentare, verra' avviato nel piu' breve tempo possibile. Cosi' la nota della societa'.

com/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari