giovedì 23 febbraio | 16:21
pubblicato il 05/set/2014 16:15

Praet (Bce): agito per segnali indebolimento in contesto fragile

Ultimi dati macro segnalano un aumento dei rischi al ribasso (ASCA) - Cernobbio (CO), 5 set 2014 - "Quando vedi segnali di indebolimento in un contesto fragile devi essere sicuro di non farti trovare in ritardo". Lo ha dichiarato Peter Praet, membro dell'executive board e chief economist della Bce, motivando, a margine del workshop Ambrosetti, l'"urgenza" delle decisioni assunte ieri da Francoforte. "Gli ultimi dati macro segnalano un aumento dei rischi al ribasso per la crescita - ha spiegato - E quelli della prima parte dell'anno non sono positivi nemmeno per la Germania". "Se guardiamo ai recenti dati sul Pil - ha sottolineato Praet - ci sono state sorprese positive in Paesi come Spagna, Portogallo e Grecia ma non per esempio in Italia e in Francia".

Rar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech