martedì 28 febbraio | 13:25
pubblicato il 06/ago/2014 13:26

Prada: nel I semestre ricavi +1%, pesa l'effetto cambi

(ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - Lieve crescita per i ricavi del Gruppo Prada nel primo semestre. Il fatturato consolidato si attesta a 1,75 miliardi di euro con un aumento dell'1% sullo stesso periodo dell'anno scorso. Il semestre - si legge in un comunicato - e' stato condizionato dallo sfavorevole andamento delle valute: a cambi costanti i ricavi crescono del 4%.

A livello geografico l'andamento e' stato piuttosto diversificato. L'Asia Pacific nel complesso cresce del 2% a cambi costanti, (-2% a cambi correnti), con performance che restano deboli in Corea, a Hong Kong e a Singapore, mentre la Cina accelera, mettendo a segno una crescita a cambi costanti del 12%, e gli altri mercati asiatici mantengono tassi di sviluppo consistenti.

Continua il trend positivo delle Americhe, dove il canale retail ha registrato una crescita a parita' di cambi del 14% (+8% a cambi correnti), sostenuto sia dal consumo domestico sia da un accresciuto peso dei turisti. Ricavi in lieve flessione rispetto all'anno precedente in Europa, -1% sia a cambi costanti che correnti, ancora penalizzati principalmente dal calo dei flussi turistici, oltre che dalla generale congiuntura negativa che influenza il consumo domestico. Resta sempre in sostenuta crescita il Giappone, malgrado il previsto rallentamento dopo gli acquisti anticipati conseguenti all'incremento dell'IVA d'inizio aprile: +19% a cambi costanti (+10% a cambi correnti); Ottimo il trend in Middle East con una crescita nel semestre pari al 21% a cambi costanti, (+16% a cambi correnti).

''Nel corso di questi primi sei mesi del 2014 il Gruppo ha operato in uno scenario politico e macroeconomico piu' complesso del previsto e caratterizzato da cambi sfavorevoli oltre che da un generalizzato calo dei consumi. In questo contesto a- ha detto l'Ad Patrizio Bertelli - bbiamo continuato a lavorare focalizzandoci sulla crescita di medio-lungo periodo: gli investimenti industriali, di marketing e retail a sostegno della qualita' dei nostri prodotti e della relazione con la clientela continueranno a portare i loro frutti sostenendo in ogni mercato la crescita del Gruppo. Nei prossimi mesi sara' nostro primario impegno monitorare l'andamento dei mercati, senza pero' interrompere la realizzazione dei nostri piani di sviluppo; al contempo peraltro sara' attuato un rigoroso controllo dei costi con l'obiettivo di proteggere i margini. Con l'approvazione dei risultati completi relativi al primo semestre 2014, il Consiglio di Amministrazione, alla luce dei risultati ottenuti nei primi sei mesi dell'anno e di una maggior visibilita' per i mesi a venire, aggiornera' la guidance per l'intero esercizio''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech