lunedì 27 febbraio | 07:54
pubblicato il 08/giu/2011 08:46

Poste/ Sarmi: Oggi forse torna normalità, possibile causa a Ibm

"Risarcimenti ai clienti da valutare caso per caso" (Repubblica)

Poste/ Sarmi: Oggi forse torna normalità, possibile causa a Ibm

Roma, 8 giu. (askanews) - I servizi negli uffici postali potrebbero tornare alla normalità in giornata, mentre Poste Italiane valuta una richiesta di risarcimento all'Ibm per il guasto al software che ha causato forti disagi dall'inizio del mese. Lo afferma l'amministratore delegato delle Poste, Massimo Sarmi, spiegando che i tecnici del colosso informatico "ci hanno appena fornito nuovi elementi da inserire nel database. Dovrebbero essere risolutivi, ma preferisco aspettare i fatti prima di essere ottimista". "Stiamo valutando la possibilità", aggiunge Sarmi in un'intervista alla Repubblica, di chiedere un risarcimento all'Ibm. Per risarcire i clienti, invece, "domani si apre il tavolo di conciliazione con le associazioni dei consumatori per individuare le modalità, ma valuteremo caso per caso. Se l'utente ha aspettato ore - conclude l'ad - per pagare una bolletta che scade fra 15 giorni si può sicuramente parlare di disagio, ma sul risarcimento del danno di può discutere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech