mercoledì 18 gennaio | 17:22
pubblicato il 04/gen/2013 13:17

Poste Italiane: Consumatori, azienda cambia regole senza avvisare utenti

(ASCA) - Roma, 4 gen - ''L'anno appena iniziato ha riservato una nuova sorpresa a lavoratori e pensionati in particolare: Poste Italiane ha deciso di modificare le procedure per i prelievi dal libretto postale''. E' quanto si legge in un comunicato di Federconsumatori e Adusbef, secondo cui ''fino ad oggi, infatti, i titolari di libretto potevano prelevare fino a 2.500 euro in qualsiasi ufficio postale (successivamente ridotti a 999 euro in base al Decreto Salva Italia): e questo era il pezzo forte su cui puntava la pubblicita' del libretto postale; da oggi, invece, per poter prelevare in un ufficio diverso da quello in cui si e' aperto il libretto bisogna essere in possesso della tessera elettronica legata al libretto''. L'associazione sottolinea tuttavia che ''questa tessera gratuita, era facoltativa, nel senso che solo chi lo desiderava esplicitamente veniva dotato di questo strumento, ma rendere indispensabile il suo possesso per effettuare i prelievi in qualsiasi ufficio impedisce ai pensionati di riscuotere oggi la pensione''.

La cosa piu' grave, prosegue la nota, e' che ''ai titolari di libretto non e' stata spedita alcuna comunicazione a domicilio: questo vuol dire che tal sorpresa giunge inaspettata al termine di una lunga fila allo sportello, quando, finalmente giunti davanti all'operatore, quest'ultimo prima di procedere richiede di esibire la tessera (che, ad oggi, conserva ancora la caratteristica di essere facoltativa)''.

Poste Italiane, concludono le associazioni, ''non puo' modificare le condizioni del contratto del libretto all'insaputa dei titolari'' per cui ''invitiamo l'azienda a rispettare le regole e siamo disponibili ad un confronto immediato per chiarire tale faccenda''.

red-fch/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina