sabato 10 dicembre | 16:42
pubblicato il 13/ott/2015 19:49

Poste, governo britannico completa privatizzazione Royal Mail

Venduto 13% a investitori istituzionali per 591 mln sterline

Poste, governo britannico completa privatizzazione Royal Mail

Roma, 13 ott. (askanews) - La Gran Bretagna ha completato la privatizzazione delle poste vendendo a investitori istituzionali il residuo 13% di Royal Mail a un prezzo di 455 pence per azione, per un controvalore complessivo di 591 milioni di sterline (800 milioni di euro). Lo ha annunciato il dipartimento delle attività economiche specificando che un'altra quota dell'1% dell'azienda verrà regalata ai dipendenti delle poste che ne abbiano i requisiti, con uno schema che porterà la loro partecipazione al 12% del capitale.

Londra aveva varato la dismissione del servizio postale nel 2013 con la maggiore privatizzazione dai tempi delle vendite di Bruitish Gas e British Telecom operata dalla premier Margareth Thatcher negli anni '80. In totale, dalla vendita di Royal Mail, il governo britannico ha incassato 3,3 miliardi di sterline. "Ogni penny della vendita sarà usato per cancellare il debito pubblico", ha annunciato il ministro delle finanze britannico George Osborn che ha definito la completata privatizzazione di Royal mail "una pietra miliare". (con fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina