martedì 24 gennaio | 08:12
pubblicato il 27/set/2016 15:04

Poste colora le città con i murales di giovani artisti

A Melito di Napoli la prima opera, un prato fiorito

Poste colora le città con i murales di giovani artisti

Roma, (askanews) - Dedicare sempre più attenzione alle esigenze dei cittadini, affrontando la profonda trasformazione dell'innovazione digitale. Sono gli obiettivi di Poste italiane per continuare a scommettere sul futuro. Per rafforzare quest'impostazione, l'azienda ha realizzato insieme a "PptArt", la prima piattaforma di crowdsourcing in ambito artistico, un progetto di mecenatismo 2.0 che prevede la realizzazione di 22 murales in altrettante realtà italiane. Opere d'arte eseguite da giovani artisti del territorio, scelti in base a una selezione affidata a una giuria che ha premiato le proposte migliori degli street artist giunte anche attraverso la Rete.

La prima opera è stata eseguita a Melito di Napoli, dove l'edificio che ospita l'ufficio postale di via Aniello Marrone, è stato trasformato in un enorme prato fiorito dall'artista Gianluca Raro: "Questo murales è nato dall'idea di voler dare colore a questo posto, portando del verde in un punto della città dove c'è soltanto il grigio del cemento. Con questa goccia di colore abbiamo dato un po' di vivacità a questo angolo di strada".

Soddisfatto il sindaco, Venanzio Carpentieri: "E motivo di grande orgoglio che Melito sia stata scelta come location per questa installazione artistica. Abbiamo aderito con entusiasmo all'iniziativa di Poste perché riteniamo che, anche attraverso progetti del genere, si possa contribuire alla riqualificazione del territorio cittadino e al riscatto della comunità".

I murales, insieme ai servizi innovativi offerti all'interno degli uffici postali - dalle App per prenotare il proprio turno allo sportello con lo smartphone all'identità digitale Spid che consente di accedere in modo sicuro a tutti i servizi online della Pubblica amministrazione - costituiranno un segno visibile del cambiamento intrapreso da Poste italiane per accompagnare il Paese verso la nuova economia digitale e contribuire alla costruzione di un'Italia più moderna e più semplice.

Roberto Minicuci, responsabile area territoriale Sud 1 di Poste Italiane: "Poste con quest'iniziativa vuole dimostrare una concreta vicinanza al territorio. L'obiettivo del progetto è rendere più accoglienti e più attraenti gli uffici postali. Vogliamo fare in modo che si evidenzi il nostro radicamento nelle realtà cittadine e dare visibilità al percorso di trasformazione dell'azienda nel senso dell innovazione digitale".

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4