lunedì 05 dicembre | 01:31
pubblicato il 10/giu/2014 14:38

Poste: Caio, gruppo deve concentrarsi su posta e logistica

Poste: Caio, gruppo deve concentrarsi su posta e logistica

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - Poste Italiane si concentreranno su posta e logistica insieme allo sviluppo di altri business. E' quanto ha indicato l'ad di Poste Francesco Caio al termine della riunione del cda sottolineando che ''l'aspetto che piu' mi ha colpito in queste prime settimane e' il patrimonio di valori e relazioni umane che il gruppo ha nelle sue persone e nei loro rapporti con clienti, cittadini e imprese su tutto il territorio nazionale''. ''Un grande patrimonio di fiducia su cui Poste Italiane ha saputo negli ultimi anni costruire una posizione strategica, con interessanti prospettive di sviluppo nel settore dei servizi finanziari disegnati per ampie fasce della popolazione''. Caio tuttavia ha rilevato che ''ci sono aree che necessitano una forte operazione di rilancio su cui il Gruppo deve focalizzarsi. Nonostante il mondo della corrispondenza sia in flessione e il servizio universale fonte di perdite, negli ultimi tre anni il Gruppo ha visto i ricavi postali decrescere al 12% annuo, un valore superiore alla media europea''. Il margine operativo in questo settore si e' ridotto di circa 500 milioni di euro dal 2010 al 2013 ed e' stato solo parzialmente compensato dalla crescita nel settore finanziario. Inoltre, a livello di consolidato di Gruppo, l'utile e' rimasto costante in questi ultimi anni grazie aplusvalenze derivanti dal portafoglio di investimenti finanziari. I dati del primo quadrimestre 2014 confermano questo trend.

''Purtroppo, a differenza di altri competitor, Poste Italiane ha perso terreno nell'unico settore in crescita (quello dei pacchi) dove, nonostante l'acquisizione di SDA piu' di 10 anni fa, la sua quota di mercato e' oggi solo dell'8%. Parallelamente allo sviluppo degli altri business - conclude Caio - il gruppo deve concentrarsi su posta e logistica investendo in qualita', tecnologia e innovazione.

Proprio in queste aree abbiamo gia' avviato una serie di azioni di rilancio''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari