lunedì 27 febbraio | 12:18
pubblicato il 22/gen/2014 11:27

Poste: Bonanni, premesse per svolta culturale ed economica

Poste: Bonanni, premesse per svolta culturale ed economica

(ASCA) - Roma, 22 gen 2014 - Dopo l'accordo sulla rappresentanza, che solo alcuni organi di informazione hanno saputo valorizzare come una vera ''svolta storica'', per il Segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, in una lettera inviata al Sole 24 Ore, ''si e' aperta anche una nuova sfida per il nostro Paese: riformare il sistema capitalistico attraverso la democrazia economica e l'azionariato collettivo dei lavoratori. Sarebbe la vera svolta culturale ed economica''. E per il leader sindacale qusta ''rivoluzione silenziosa'', cioe' la scelta positiva del governo Letta di cedere gratuitamente ai dipendenti una quota delle azioni va estesa a tutte le grandi aziende pubbliche e private. Si tratta di costruire finalmente nel nostro paese un sistema di democrazia economica nel quale i fondi collettivi dei lavoratori possano intervenire di diritto nel capitale d'impresa, proprio per vigilare e indirizzare le scelte dei gruppi manageriali''.

Quanto alla rappresentanza, per Bonanni, l'accordo tra le tre maggiori Confederazioni sindacali ''e' una straordinaria 'riforma istituzionale' che sana un 'vulnus' sulla certificazione della rappresentativita' sindacale che esisteva fin dal varo della Costituzione repubblicana''.

Ed ha avvisato che ''il mondo del lavoro non ha bisogno di altre leggi, ne' di ricorrere alla supplenza, anche su queste questioni, della magistratura. Una legge sulla rappresentativita' aprirebbe solo uno scontro politico ed ideologico sulla natura e sulla concezione stessa del sindacato e delle associazioni imprenditoriali''. Per questo, ha annunciato, nei prossimi giorni, la Cisl fara' le sue ''primarie'' sull'accordo sulla rappresentanza, con assemblee in tutti i posti di lavori e nei territori. Secondo Bonanni , il nuovo sistema di regole sulla rappresentanza avra' certamente ripercussioni positive nel favorire nuovi investimenti e serve un patto di responsabilita' con Governo e imprese.

red/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech