venerdì 09 dicembre | 13:31
pubblicato il 07/mar/2013 12:26

Poste: azienda 'rosa' per oltre la meta'. Donna il 53% del personale

(ASCA) - Roma, 7 mar - In Poste Italiane il concetto di pari opportunita' e' concreto e applicato alla ''lettera''.

L'azienda e' ''rosa'' per oltre la meta': le donne che lavorano in Poste Italiane sono circa 74mila, pari al 53% del personale Risale al 1865 l'arrivo delle prime donne impiegate in azienda. Da allora - si legge in una nota - l'occupazione femminile e' aumentata in modo graduale e inarrestabile nel corso degli anni. Ai primi del '900 il ruolo femminile viene riconosciuto e tutelato per la prima volta ma e' solamente nel corso della prima guerra mondiale che si assiste ad un significativo aumento del numero di donne occupate per compensare i tanti dipendenti postali chiamati al fronte, fino alla prevalenza dei giorni nostri.

In tutta Italia i direttori donna sono oggi il 59% e dirigono 7.000 uffici su un totale di 14mila.

Circa la meta' (47%) del personale con funzione di quadro risulta essere donna. Questi i numeri che fanno di Poste Italiane una delle realta' con la piu' alta percentuale femminile in Italia; di queste il 56% ha meno di cinquant'anni, contro una media maschile del 44%. Per quanto riguarda le direttrici di ufficio postale la percentuale di donne presenti e' del 59%, con un'ottima percentuale al femminile nel Nord e Centro Italia: Emilia Romagna (80%), Valle D'Aosta (75%), Piemonte (76%), Friuli Venezia Giulia (71%), Liguria (68%), Toscana (68%), Trentino Alto Adige (65%) e Umbria (68%), Marche (65%), Veneto (63%) e Lombardia (62%). Al Centro-Sud e nelIe isole il numero di donne direttore supera la meta' in Sardegna (52%), nel Molise (57%) e in Abruzzo (55%). Significativo anche in Lazio (51%), Basilicata (44%) e Calabria (43%). Diventa piu' bassa la percentuale in Campania (39%), Puglia (31%) e Sicilia (34%). Rilevante la presenza femminile anche ai vertici aziendali. Sono donne il direttore della Comunicazione Esterna, dell'Internal Audit, degli Affari Istituzionali, la responsabile del settore Filatelia e l'amministatore delegato di PosteVita, la compagnia assicurativa di Poste Italiane. A questo dato va aggiunto che il 34% delle 132 Filiali (strutture responsabili della gestione degli uffici postali di un territorio) e' guidato da donne. Infine, per quanto riguarda i servizi postali, su 39 mila addetti al recapito le portalettere donne sono circa 17mila, poco meno della meta'. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina