giovedì 19 gennaio | 10:32
pubblicato il 12/lug/2016 10:15

Poste, al via Hackathon: prima maratona tra talenti del digitale

Nuove soluzioni tecnologiche al servizio dei clienti

Poste, al via Hackathon: prima maratona tra talenti del digitale

Roma, (askanews) - Sono loro i ragazzi del team primo classificato ad Hackathon, vera e propria maratona dedicata a ideare e realizzare progetti digitali e software promossa da Poste italiane nel suo Talent garden di Viale Mazzini a Roma. All'iniziativa durata tre giorni hanno partecipato 80 tra web project manager, sviluppatori e web designer riuniti in 8 squadre per sviluppare idee originali e migliorare l'esperienza degli utenti negli uffici postali. A vincere è stato il team che ha sviluppato Talk Force, una soluzione digitale che integra in app sistemi di intelligenza artificiale e soluzioni di machine learning con l'obiettivo di guidare l'utente in ufficio postale proponendogli anche le soluzioni più adatte.

A spiegare le tappe di Hackathon è Gigliola Falvo, manager di Poste italiane. "Una iniziativa che giunge al termine. In realtà è la prima iniziativa di 4 previste per il 2016. Quindi abbiamo appena concluso il primo Hackathon di Poste italiane. Una iniziativa importante perchè Poste italiane apre le porte ai giovani, ai talenti, agli innovatori in una logica di compartecipazione a quella che è l'innovazione presso Poste italiane".

A premiare i ragazzi che hanno vinto il viaggio, il soggiorno e l'ingresso al web summit di Lisbona, uno degli eventi internazionali più importanti del mondo Digital che si terrà il prossimo novembre, è stata Francesca Sabetta, manager della funzione Marketing strategico di Poste Italiane: "Poste italiane vuole iniziare un percorso sia dentro sia fuori l'azienda per creare questo elemento di inclusione dove anche le novità, il digitale aiutino il nostro mondo fisico a percorrere il cambiamento che è poi anche il cambiamento dell'Italia".

Filo rosso conduttore dell'inziativa anche la concretezza delle proposte, come ha chiarito Gigliola Falvo: "Abbiamo chiesto cose molto fattibili, cose che veramente Poste italiane potrebbe indirizzare. Sono venute fuori cose molto interessanti, molto realistiche e ora la vera sfida è farle diventare veramente realtà".

Appuntamento dunque con la prossima tappa della maratona che rientra nell'ambito delle iniziative di Poste italiane a sostegno delle start up e dei giovani talenti per favorire i percorsi di alfabetizzazione digitale rivolti ai cittadini di ogni età.

Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina