martedì 28 febbraio | 00:20
pubblicato il 29/lug/2011 18:30

Ponte Messina/Cda:Ok a progetto definitivo, investimento 8,5 mld

Fine lavori entro fine 2018 Matteoli: Altra tappa importante.

Ponte Messina/Cda:Ok a progetto definitivo, investimento 8,5 mld

Roma, 29 lug. (askanews) - Via libera al progetto definitivo del Ponte sullo Stretto di Messina. L'ok è arrivato dal consiglio di amministrazione della società Stretto di Messina che, si legge in una nota, "ha completato l'iter di approvazione, avviato a metà giugno scorso, del progetto definitivo del ponte sullo Stretto di Messina e dei 40 chilometri di raccordi a terra stradali e ferroviari". L'investimento complessivo previsto nel piano economico finanziario, spiega una nota, "viene aggiornato da 6,3 a 8,5 miliardi". Per quanto riguarda i tempi, l'attuale timing per la realizzazione dell'opera prevede i seguenti passaggi: dicembre 2011 completamento lavori dell'opera propedeutica ferroviaria a Cannitello; febbraio 2012 approvazione del Cipe e contestuale avvio gara per il reperimento dei finanziamenti; progettazione esecutiva e apertura dei cantieri principali a partire dalla metà del 2012; completamento dei lavori a fine 2018. "L'approvazione del progetto definitivo del Ponte sullo Stretto di Messina - ha commentato il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli - è un'altra tappa importante verso la realizzazione di un' opera unica al mondo per le sue caratteristiche tecniche e infrastrutturali, che il governo considera una priorità". L'ad della società Pietro Ciucci ha aggiunto, che è stato "raggiunto traguardo importante. Confermate le impostazioni di ordine tecnico ed economico. Il progetto definitivo comprende nuove opere che migliorano l'integrazione fra il ponte ed il Territorio". Secondo Matteoli, "il Ponte è un'opera strategica che migliorerà il sistema dei trasporti e che darà impulso all'economia non solo di Sicilia e Calabria ma dell'intero Paese proiettandolo nel contesto mediterraneo con più forza. Grazie ad essa sarà possibile, secondo stime caute ma molto attendibili, creare ricadute importanti per l'occupazione, circa 40.000 unità lavorative anno, che nell'area è una delle problematiche più pesanti. Auspico ora che le procedure successive di autorizzazione si attuino con solerzia per dare l'avvio ai lavori del manufatto nei tempi prestabiliti". (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech