lunedì 05 dicembre | 02:14
pubblicato il 28/ago/2014 14:07

Poletti: su articolo 18 legge delega evita scazzottate

Impianto fondamentale resta quello (ASCA) - Rimini, 28 ago 2014 - Sull'articolo 18 il riferimento per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, resta l'impianto della legge delega che permette di evitare scazzottate. Parlando al meeting di Comunione e liberazione a Rimini, Poletti ha spiegato che "impiantare un braccio di ferro sull'articolo 18 senza definire il quadro di contesto che e' la legge delega e' un controsenso". "La legge delega - ha detto - non e' la legge di Poletti ma la legge del governo italiano e contiene quello di cui ha bisogno il mercato del lavoro". "Quando abbiamo scelto un decreto legge e una legge delega abbiamo guardato un po' indietro e abbiamo visto che tutte le volte che ci siamo infilati in una scazzottata sull'articolo 18 non abbiamo ottenuto nulla. Invece ora dobbiamo ottenere qualcosa". Per il ministro, infatti, la legge delega va guardata nel suo complesso "perche' fare un intervento secco su un articolo significa fare a botte, mentre serve una visione organica". Quanto alle modifiche il ministro ha spiegato che "l'impianto fondamentale resta quello. Se la maggioranza trova punti di intesa ben vengano ma il mio riferimento e' la legge delega".

Rbr/Pat/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari