lunedì 16 gennaio | 13:46
pubblicato il 20/set/2016 14:53

Poletti: slitta al 27 l'incontro sulle pensioni

"Abbiamo bisogno di completare il lavoro"

Poletti: slitta al 27 l'incontro sulle pensioni

Roma, 20 set. (askanews) - Slitta al 27 settembre l'incontro finale sulle pensioni tra governo e sindacati, previsto per domani. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, spiegando: "abbiamo concordato con le organizzazioni sindacali di ricalendarizzare l'incontro all'inizio della prossima settimana, probabilmente il 27, per approfondimenti ulteriori".

Il ministro ha infine spiegato: "abbiamo bisogno di completare il lavoro fatto finora che è un buon lavoro".

Una nota del ministero del Lavoro conferma la data dell'incontro per martedì 27 ottobre alle 14.30. Il ministro Poletti, il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Tommaso Nannicini, e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, spiega il comunicato, "al fine di completare gli approfondimenti sulle materie al centro del confronto in atto, hanno concordato di rinviare l'incontro previsto per domani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%