domenica 11 dicembre | 08:07
pubblicato il 12/nov/2014 14:43

Poletti: sciopero Cgil è decisione non giustificata

"E' una libera scelta che non posso non rispettare"

Poletti: sciopero Cgil è decisione non giustificata

Roma, 12 nov. (askanews) - Il ministro del welfare Giuliano Poletti non condivide la decisione della Cgil di proclamare lo sciopero generale per il 5 dicembre. "Non trovo sia una scelta giustificata" ha detto Poletti ad Askanews a margine di un seminario sulla riforma del mercato del lavoro organizzato dal quotidiano di commenti online InPiù a Roma.

Il minitro Poletti ha sottolineato che la legge di Stabilità varata dal governo è un provvedimento "espansivo" dopo molti anni che contiene risorse importanti. E Poletti ha difeso anche il Jobs act, una riforma del mercato del lavoro nella quale ci sono molti elementi per ridurre la precarietà e aumentare l'occupazione. "Lo sciopero della Cgil dunque "trovo che sia una scelta non giustificata. Comunque è una libera scelta del sondacato - ha concluso Poletti - che non posso non rispettare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina