venerdì 20 gennaio | 18:07
pubblicato il 26/set/2014 18:52

Poletti: protesta su delega lavoro? Ascoltiamo, ma poi decidiamo

Prendiamo in considerazione soprattutto le proposte (ASCA) - Milano Marittima, 26 set 2014 - Ben vengano le opinioni e le proposte: il governo ascolta tutti, ma poi deve decidere. Cosi' il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, rispetto all'ipotesi di una manifestazione della Cgil per il 25 ottobre (che potrebbe diventare un'iniziativa di tutti i sindacati) e di uno sciopero delle tute blu della Fiom. "Noi ascoltiamo tutti, le opinioni e soprattutto le proposte - ha detto Poletti, a margine di un intervento al 'Salotto di Milano Marittima' -. Ma l'Italia e' un paese che in passato ha sofferto per non aver preso le decisioni. Questo governo ha scelto di assumersi le proprie responsabilita' e di prendere le proprie decisioni". Quindi "ascoltate e prese in considerazione le valutazioni - ha aggiunto -, le proposte e le osservazioni che verranno poi alla fine decideremo peraltro sulla base dello schema di delega che abbiamo gia' presentato".

Pat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4