mercoledì 18 gennaio | 13:07
pubblicato il 16/nov/2015 12:18

Poletti: jobs act non sia scusa per licenziare fuori da regole

Falso dire che in Italia oggi si può licenziare e prima no

Poletti: jobs act non sia scusa per licenziare fuori da regole

Milano, 16 nov. (askanews) - Il Jobs act "per come è fatto non può essere considerato una scusa per far qualsiasi cosa che non sia rispettosa della legge, le regole vanno rispettate". Lo ha dichiarato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, commentando i primi casi di licenziamenti dopo l'introduzione del Jobs act.

"Se siamo ai primi licenziamenti dopo oltre un milione di nuovi contratti, sinceramente non credo siano imprevedibili - ha proseguito, parlando a margine della visita alla sede Asfol Metropolitana di Milano - D'altra parte, la teoria per cui adesso si può licenziare e prima no è priva di ogni fondamento. In questo Paese i licenziamenti legittimi, per ragioni economiche, erano ammissibili anche precedentemente".

"In questo Paese, negli ultimi sei anni, abbiamo perso un milione 400mila posti di lavoro e non avevamo il Jobs act, mentre oggi - ha continuato ancora Poletti - abbiamo un milione di posti di lavoro stabili in più. Io credo che i fatti dicano che le leggi che abbiamo fatto e l'intervento sulla decontribuzione hanno aiutato a stabilizzare il mercato del lavoro e a renderlo più trasparente. Anche perché molti di quei contratti non sarebbero stati contratti a tempo indeterminato, ma sarebbero stati co.co.pro., contratti a chiamata e tutto il resto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa