sabato 10 dicembre | 10:21
pubblicato il 27/nov/2014 20:24

Poletti difende il Jobs Act: nostra scelta non è bastonare lavoro

I nostri sono strumenti moderni per la crescita

Poletti difende il Jobs Act: nostra scelta non è bastonare lavoro

Roma, 27 nov. (askanews) - Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti è intervenuto a difesa del Jobs Act, nel corso di un incontro al ministero dello Sviluppo economico, rivendicando la scelta del governo Renzi a favore della crescita e non contro i diritti dei lavoratori.

"Il nostro governo ha fatto una scelta che è: non di bastonare il lavoro, non di sacrificare il reddito dei lavoratori, non di immaginare una via di uscita dalla nostra crisi appunto colpendo il lavoro - ha spiegato il ministro, sottolineando - Noi abbiamo fatto una scelta del tutto diversa, noi abbiamo fatto una scelta di costruire degli strumenti moderni per la crescita, quindi strumenti adatti a far sì che da una parte le imprese abbiano le loro condizioni migliori per poter fare gli investimenti, le proprie scelte e dall'altra parte che il lavoro sia trattato nella giusta maniera, con il giusto rispetto, con le giuste opportunità, all'interno di questo meccanismo".

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina