lunedì 16 gennaio | 21:10
pubblicato il 07/ott/2015 15:32

Poletti: da vicenda Volkswagen no ripercussioni su occupazione

In Italia mercato dell'indotto auto vive su molte marche

Poletti: da vicenda Volkswagen no ripercussioni su occupazione

Rho, (askanews) - Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti non prevede ripercussioni sull'occupazione in Italia dopo il caso Volkswagen. "Penso di no, mi auguro di no - ha detto Poletti a margine di un convegno in Expo 2015 - anche perché il mercato dell'auto in queste settimane e in questi giorni continua a camminare positivamente. Per altro, l'indotto auto nel nostro Paese lavora su tutte le marche, noi siano fornitori di tutte le marche mondiali, quindi se anche ci sarà una qualche incertezza, che è ragionevolmente immaginabile, perché questa vicenda interviene pesantemente in questa situazione, io credo che probabilmente possiamo avere anche una qualche sostituzione dal punto di vista delle diverse case nel mercato, ma al momento non mi pare che ci siano segni che vanno in questo senso".

Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello