giovedì 08 dicembre | 15:08
pubblicato il 07/ott/2015 15:32

Poletti: da vicenda Volkswagen no ripercussioni su occupazione

In Italia mercato dell'indotto auto vive su molte marche

Poletti: da vicenda Volkswagen no ripercussioni su occupazione

Rho, (askanews) - Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti non prevede ripercussioni sull'occupazione in Italia dopo il caso Volkswagen. "Penso di no, mi auguro di no - ha detto Poletti a margine di un convegno in Expo 2015 - anche perché il mercato dell'auto in queste settimane e in questi giorni continua a camminare positivamente. Per altro, l'indotto auto nel nostro Paese lavora su tutte le marche, noi siano fornitori di tutte le marche mondiali, quindi se anche ci sarà una qualche incertezza, che è ragionevolmente immaginabile, perché questa vicenda interviene pesantemente in questa situazione, io credo che probabilmente possiamo avere anche una qualche sostituzione dal punto di vista delle diverse case nel mercato, ma al momento non mi pare che ci siano segni che vanno in questo senso".

Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni