domenica 26 febbraio | 18:56
pubblicato il 03/mar/2014 12:00

Poletti: aumento Tasi inevitabile, non era modificabile

Ma per il futuro risorse non per via fiscale ma riducendo spesa

Poletti: aumento Tasi inevitabile, non era modificabile

Milano, 3 mar. (askanews) - "E' comprensibile ma questa situazione era inevitabile perché completa un quadro fiscale che è stato organizzato intorno alle tematiche dei servizi e della casa". Così il neo ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in merito alle lamentele seguite al nuovo aumento della Tasi. "Questo non era modificabile - ha aggiunto ai microfoni di L'Economia prima di tutto del Gr Rai - ma per il futuro la nostra scelta è quella di andare sul tema della spending review e quindi del non recuperare risorse per via fiscale ma riducendo la spesa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech